Obiettivi del servizio - CEAS Minerva
 

Obiettivi del servizio

La nostra comunità offre un sistema integrato di servizi alle ragazze e alle loro famiglie.
Un contesto residenziale quanto più possibile "famigliare", favorevole alla crescita e allo sviluppo personale. Un supporto di crescita da educatori professionali e psicologi.
Per ogni ragazza inserita viene predisposto, in collaborazione con l'Ambito Sociale Territoriale di competenza, il Progetto Educativo Individuale (P.E.I.) che definisce gli obiettivi e gli strumenti delle diverse aree di intervento. Dal supportare il minore nell'elaborazione del distacco dalla famiglia e sostenerlo nella
costruzione di un progetto per il suo futuro, dall'aiutarlo nell'assolvimento del proprio obbligo scolastico, attraverso il lavoro di rete con le istituzioni scolastiche  e l'individuazione dell'iter formativo più adatto;  al favorire lo sviluppo delle capacità relazionali, stimolare il minore all'accrescimento della propria autonomia personale...
Il metodo di intervento si ispira prevalentemente al modello sistemico - relazionale: in questa prospettiva, quindi, l'équipe della comunità offre anche interventi educativi integrati con i servizi della zona, con la possibilità di coinvolgimento delle famiglie per il sostegno alla genitorialità,  la mediazione dei conflitti, la prevenzione delle dipendenze, avvalendosi della collaborazione con la rete dei servizi attivi nel territorio (Gruppo Interservizi Valutazione della Genitorialità, Centro Trauma, Ambito Territoriale Sociale 51, U.O. Ser.T Centro Levante - Distretto 13, Consultorio Familiare (SCAC), Centro Giovani, Salute Mentale, Centro per l’Impiego di Nervi per l'orientamento professionale).

ALTRI SERIVIZI

In accordo con i Servizi e su richiesta degli stessi vengono attivati i seguenti servizi:


  • Colloqui di sostegno psicologico o attivazione di un percorso di psicoterapia condotto da una delle psicoterapeute presenti in struttura.
  • Sostegno formativo e lavorativo: oltre all’ordinario monitoraggio dell’andamento scolastico o professionale attraverso colloqui con i docenti o i tutor,  viene offerto l’accompagnamento ai servizi di orientamento scolastico e professionale, al Centro per l’Impiego e agli Enti di Formazione. Si insegna la compilazione dei curricula, come sostenere un colloquio di lavoro, gli elementi fondamentali del mondo del lavoro (contratti, diritti e doveri, leggere una busta paga, affiliazione a sindacati etc.).
  • Accompagnamento all’autonomia per le ragazze maggiorenni che vengono aiutate nella ricerca di collocazione abitativa o a cui si prospetta l’inserimento in alloggi protetti. In collaborazione con gli enti responsabili della gestione, si progetta il risparmio, le priorità di spesa e la gestione di un conto corrente.
  • Per le famiglie coinvole, sostegno alla genitorialità che viene attuato attraverso incontri di gruppo o, per chi lo richiede, individuali. Vengono affrontate e discusse le criticità nei rapporti con le figlie inserite (il perché del distacco,
    gli obiettivi generali della comunità, i temi dei contrasti in famiglia,
    gli aspetti educativi e relazionali più problematici
  • Programmi vacanze: per tutte le ragazze ospiti, in estate, viene organizzato un periodo di vacanza in località turistiche. Su programmazione settimanale si prevedeno, invece, attività ludiche e di svago quali la partecipazione a sagre di paese, gite al parco acquatico, in località di campagna, grandi città, cinema estivi oltre che la frequentazione bisettimanale dello stabilimento balneare “La scogliera” di Nervi. Per alcune ragazze, se richiesto e laddove ci siano i presupposti educativi, possono essere previste attività straordinarie come un mese all’estero per imparare una lingua, attività periodiche in agriturismi, campi estivi particolari per approfondire uno sport etc.